Solo lui può trasformare il tuo Rāhu in un bravo ragazzo...

Varāha : l’avatara che salvò la terra dall’oceano cosmico può risolvere i problemi karmici che eCLissano la tua vita. 

L’Astrologia Vedica non ti dice semplicemente: “Ecco questo è il tuo Karma, te lo devi tenere – punto e basta”. Il bello dell’Astrologia Vedica sono i potenti rimedi con cui puoi cambiare l’orbita del tuo destino.

Rāhu: il problema dei problemi

Se hai iniziato a prendere dimestichezza con l’Astrologia Vedica, leggendo il titolo qui sotto hai subito annuito…

“Sì, Rāhu è il mio problema!”

E non solo il tuo… è il problema di tutti.

Rāhu non è un vero e proprio pianeta, è un punto matematico.

Rāhu è la testa che è stata separata dal suo corpo, Ketu.

Questa testa è piena di desideri e di bramosie. 

E questo “pianeta sottile” che causa le nostre dipendenze e i nostri attaccamenti.

Sono proprio queste dipendenze e questi attaccamenti che causano le nostre più grandi sofferenze e bloccano le nostra libertà.

Immagina che la vita ti doni qualcosa di molto importante per te. 

Poi dopo un certo tempo, senza nessun preavviso, ti viene tolta.

Sarà uno shock, un trauma, un tradimento…

…e soffrirai in proporzione a quanto hai sviluppato attaccamento verso quell’oggetto.

Questa è la natura di Rāhu.

Rāhu ci spinge verso il materiale, verso l’egoismo, ci porta all’egocentrismo.

Solo grazie a Rāhu sviluppiamo attaccamento per le cose transitorie che ci circondano e che dovremo lasciare in corso d’opera.

Rāhu è la causa della nostra rinascita… il problema dei problemi.

Se nella tua vita hai fatto scelte completamente folli e fuori dagli schemi, nel 98% dei casi devi ringraziare il tuo “amato” Rāhu!

i due nodi della luna

Rāhu e Ketu sono i Nodi della Luna.

I Nodi Lunari non sono nient’altro che i punti di congiunzione tra l’orbita della Luna e l’eclittica (il percorso che il Sole intraprende intorno alla Terra). 

Sono i punti matematici in cui il Sole, Luna e Terra si allineano in modo da creare le eclissi

L’eclissi di Sole è quando Sole e la Luna si trovano congiunti con Rahu o Ketu; mentre l’eclissi di Luna avviene quando Sole e Luna in opposizione sono arbitrariamente l’uno con Rahu e l’altro con Ketu.

Da un altro punto di vista possiamo dire che Rāhu e Ketu sono due lati della Luna

O meglio, i due estremi

In Astrologia Vedica la Luna rappresenta la mente (manas). 

Così i due Nodi, Rāhu e Ketu, rappresentano i due estremi della mente. 

Due estremi che sono sempre dentro di noi e che ci spingono nelle loro direzioni.

Sotto un certo aspetto, i Nodi rappresentano la tendenza della mente ad accettare e rifiutare, rāga-dveṣa. 

La mente va verso l’accettazione di ciò che ci dà piacere (Rāhu ) e il rifiuto (Ketu) quando questa cosa delude o mostra il suo lato transitorio. 

Così la mente oscilla tra Rāhu e Ketu

Ketu ci dà la possibilità di liberarci.

Rāhu ci schiavizza in attaccamenti e dipendenze.

Questa dualità è la fonte delle nostre sofferenze (Bhagavad-gītā 7.27) e una persona che la trascende trova la piena grazia (Bhagavad-gītā 2.64).

rahu nel cielo di adesso

Dove si trova Rāhu ora?

Ecco Rāhu è in Gemelli da Febbraio 2019 e ci rimarrà fino a Ottobre 2020.

E perché ne parliamo solo ora?

Perché ora (e solo ora) possiamo ricevere le benedizioni che ci servono per affrontare questo transito “intenso” di Rahu in Gemelli!

Perché?

Perché solo da 6 Febbraio 2020 possiamo contattare le benedizioni di Varāha deva

(Ti spiegherò a breve di cosa si tratta…)

Solo dal 6 Febbraio abbiamo la chiave per lavorare sul nostro Rāhu e trasformare così le sue energie in modo che ci elevino e ci liberino. 

Questa che vedi qui sopra è la Carta Astrologica del 6 Febbraio 2020.

Siamo in Dvadasi Tithi (il dodicesimo giorno lunare della Luna crescente) del mese vedico di Magha

In questa data si celebra Varāha Dvadasi.

Ma, prima di raccontarti la storia annessa, voglio farti notare i Pianeti in gioco in questa giornata.

ogni pianeta ha il suo avatāra

La prima cosa da notare è che Rāhu è in Esaltazione in Gemelli. 

Questa è una posizione molto forte in cui il Pianeta “esaltato” si comporta in pieno sattva guna (ovvero nel modo più positivo e costruttivo che può).

Un Pianeta in Esaltazione rappresenta l’avatāra di Viṣṇu corrispondente.

Ovvero è come una diretta manifestazione Divina, è una sua espansione che agisce per il bene di ogni essere.

Qui sotto trovi la relazioni tra i Pianeti e gli avatāra.

  • Il Sole in Esaltazione rappresenta Rama
  • la Luna in Esaltazione rappresenta Kṛṣṇa
  • Marte in Esaltazione rappresenta Narasiṃha
  • Mercurio in Esaltazione rappresenta Buddha
  • Giove in Esaltazione rappresenta Vāmana
  • Venere in Esaltazione rappresenta Paraśurāma
  • Saturno in Esaltazione rappresenta Kūrma
  • Rāhu in Esaltazione rappresenta Varāha
  • Ketu in Esaltazione rappresenta Matsya

Ogni Pianeta (Graha) che si esalta guadagna il potere di liberare la persona.

Questo potere è spiegato e svelato dalla storia dell’avatāra corrispettivo. 

 

Rāhu è appunto Varāha!

Così a breve ti racconterò la sua storia.

i 5 elementi e i pianeti

Rāhu è in Gemelli, un segno retto da Mercurio, congiunto alla Luna

Mercurio, il dispositore di Rāhu, si trova in Acquario – il Segno di cui Rāhu è co-reggente.

Questo crea una stretta relazione tra Rāhu e Mercurio chiamata Parivartana Yoga (scambio), in cui i due pianeti stanno ognuno “a casa dell’altro”. 

Il Parivartana è la relazione più forte che si può creare tra due Pianeti.  

Dunque abbiamo 3 Pianeti in strettissima relazione

➡ Rāhu 

➡ Mercurio 

➡ Luna. 

Ti ho spiegato che Rāhu rappresenta un avatāra perché è in Esaltazione… 

Ora dobbiamo capire cosa rappresentano Mercurio e la Luna.

Per farlo ti devo introdurre un altro concetto…

Ovvero, ogni Pianeta è legato ad un elemento della natura.

Guarda la tabella qui sotto:

  • Mercurio regge l'elemento Terra.
  • La Luna e Venere reggono l'elemento Acqua.
  • Il Sole e Marte reggono l'elemento Fuoco.
  • Saturno regge l'elemento Aria.
  • Giove regge l'elemento Etere.

Ora ci siamo…

…abbiamo tutti i pezzi.

Dunque, nella nostra combinazione abbiamo:

⭐ Rāhu come Varāha avatāra

⭐ Mercurio che rappresenta la Terra

⭐ la Luna che rappresenta l’Oceano

Ecco abbiamo tutti gli elementi per capire la storia che si commemora questo 6 Febbraio 2020

Fra poco capirai perché è una cosa incredibile!

la storia di VARĀHA Deva

Varāha è il terzo avatāra di Viṣṇu.

Nei purāṇa (storie senza tempo) è narrata questa storia.

Un giorno, a causa di un essere potentissimo di natura malevola, la terra uscì fuori dalla sua orbita e sprofondò nel fango indistinto dell’Oceano Cosmico.

A quel punto gli abitanti dell’universo si recarono da Brahma, il demiurgo dell’universo, per chiedere aiuto.

Brahma si sedette in meditazione e dalle sue narici uscì qualcosa…

All’inizio era solo un piccolo punto che iniziò ad espandersi, fino a diventare una figura gigantesca.

Dall’aspetto incredibilmente lucente e attraente si manifestò Varāha.

Varāha aveva una forma di cinghiale divino. 

Il cinghiale è esperto nel trovare radici e oggetti sepolti.

Dopo che Brahma e gli altri essere celesti offrirono le loro preghiere a Viṣṇu che aveva preso la forma di cinghiale, Varāha iniziò ad annusare la superficie dell’Oceano Cosmico.

Dopo un’attenta ricerca, Varāha iniziò a scavare in un punto fino a trovare la Terra sepolta.

Con  le sue zanne afferrò la Terra e la riportò nella sua posizione originale. 

 

significato astrologico e metaforico della storia di VARĀHA

Incredibile come nel giorno della commemorazione di questo avatāra, i pianeti siano disposti in modo da raccontare così in dettaglio la sua storia.

Infatti Rāhu, come Saturno, regge l’elemento Aria

Così Varāha uscì sotto forma di respiro (Aria) dalle narici di Brahma.

La Terra è Mercurio.

L’Oceano è la Luna.

La Terra è fuori posto perché Mercurio è in Acquario, nel Segno di Rāhu. 

Allo stesso modo la nostra coscienza è coperta dall’ego causato dalle dipendenze e dai desideri.

Ma Varāha (Rāhu in Esaltazione) è in Parivartana (scambio di Segno) con Mercurio e lo riporta in Gemelli, nella sua Casa, nel suo Domicilio.

Come?

Varāha (Rāhu) mette il suo naso nell’Oceano (Rāhu congiunge la Luna).

Fantastico, no?

il mantra di VARĀHA Deva

Così il 6 Febbraio 2020 si attiva questa potente energia di Varāha e possiamo veramente pregare affinché questo avatāra possa “tirarci fuori” dalle difficoltà di Rāhu.

Varāha può tirarci fuori dall’ignoranza, dalle dipendenze e dagli attaccamenti nocivi che Rāhu produce.

A proposito c’è un bellissimo mantra che può essere recitato per ottenere le benedizioni di Varāha e controbilanciare il nostro Rāhu:

vasati daśana-śikhare dharaṇī tava lagnā

śaśini kalańka-kaleva nimagnā

keśava dhṛta-śūkara-rūpa jaya jagadīśa hare

O Kesava! O Signore dell’Universo! Hari! Hai assunto la forma di un divino cinghiale! Glorie a te! La Terra che era immersa nell’Oceano Universale nel fondo dell’universo ora e fissa sulle tue zanne come una macchia sulla Luna.” 

Questo mantra contiene tutti e 3 gli elementi che abbiamo individuato nella Carta Astrologica.

A presto,

Prema

Print Friendly, PDF & Email