Il Pianeta che si muove molto lentamente, ma che si fa decisamente sentire...

saturno trasloca in capricorno. finalmente a casa dopo 30 anni di assenza

Saturno è entrato in Capricorno il 24 Gennaio 2020 e ci rimarrà fino al 2023. Saturno rimane in un Segno Zodiacale per circa 2 anni e mezzo. Il suo incedere nel cielo determina i periodi karmici che vivrai in questa vita, come lo scandire di un orologio o il passare delle stagioni. 

ma saturno non è entrato in capricorno il 19 Dicembre 2017?

Ed uscirà dal Capricorno a nella primavera-estate del 2020 quando farà una toccata e fuga nel segno dell’Acquario?

Ecco… se hai avuto subito questa obiezione quando hai letto il titolo dell’articolo… 

…vuol dire che hai già nozioni di Astrologia “occidentale”, ma NON hai la più pallida idea di cosa sia l’Astrologia Vedica.

Per chiarirti ho scritto quanto segue.

Allora quanto c’è scritto in questo articolo è sbagliato?

No, non sto dando informazioni sbagliate. 

Anzi…

L’Astrologia “occidentale” a cui sei abituato utilizza la Zodiaco Tropicale che considera l’inizio di Ariete corrispondente con l’Equinozio di Primavera (cosa che risultava “reale” nel cielo circa 2100 anni fa). Oggi l’Equinozio di Primavera corrisponde al Segno di Pesci…

Mentre l’Astrologia Vedica utilizza lo Zodiaco Siderale che corrisponde esattamente a ciò che possiamo vedere nel cielo. 

L’Astrologia vedica considera il fenomeno fisico chiamato la precessione degli equinozi. 

Ciò significa che se prendi il telescopio e guardi nel cielo scoprirai che Saturno è appena entrato nella costellazione del Capricorno

Il cielo mi dà ragione 😅

In ogni caso: tra lo Zodiaco Tropicale e quello Siderale ci sono circa 24° di differenza (questo perché il Segno reale dell’Ariete si discosta dall’equinozio di Primavera appunto di 24°)

L’Astrologia Vedica è un sistema diverso.

Quindi se hai già nozioni di Astrologia “occidentale” devi considerare che TUTTI i Pianeti e l’Ascendente sono spostati di 24° rispetto a ciò a cui se abituato.

(Sì, anche il TUO Segno e il TUO Ascendente…)

Questo può essere uno shock per te…

Se vuoi conoscere tutte le differenze tra i due sistemi scarica la “Miniguida Gratuita“.

Saturno è tornato per presentare il conto del tuo karma

Śani (शनि) è il nome sanscrito per chiamare Saturno, uno dei nove “pianeti” considerati dall’Astrologia Vedica. 

Śani significa ‘colui che si muove lentamente’ e che conseguentemente fa muovere gli altri lentamente. 

Śani è claudicante, lento, rigido, anziano, moralista e tradizionalista. Se riesci a visualizzare la personalità di Saturno allora ne capirai meglio gli effetti. 

Śani è il pianeta responsabile di restituirti il tuo Karma negativo

Śani è Yama-raja e Dharma-raja, la giustizia personificata che tutti, prima o poi, dobbiamo incontrare. 

Saturno restituisce solo quello che ci spetta, né più né meno.

A volte si pensa che Saturno sia un pianeta molto negativo. 

Non è vero! 

Saturno ha semplicemente un lavoro da svolgere

E questo lavoro – in ultima analisi – è per il nostro bene.

Saturno non è cattivo, fa il suo mestiere

Come la visita della ASL nel vostro ristorante, un controllo finanziario nella vostra azienda, come una lettera di Equitalia, come la visita dei Carabinieri a casa. 

Sei in regola? 

Allora tutto ok. 

Ma, se c’è stato qualcosa fuori posto…

…è arrivato il momento in cui ti viene presentato il conto…

la vita è una scuola

Dunque la vita è una scuola e… 

Saturno è il pianeta che è responsabile (anche i pianeti hanno le loro responsabilità e devono andare al lavoro!) di restituirci il nostro Karma negativo.

Soprattutto nei periodi chiamati Sade Sati, di cui ti parlerò più avanti.

Ma considera questo:

Il Karma ha sempre una lezione: ci vuole sempre insegnare qualcosa di fondamentale per la nostra evoluzione. 

Da questo punto di vista Saturno è un nostro Maestro

Di quei maestri di un tempo. 

Sì, quelli con il bastone in mano, tradizionalisti e, forse, un po’ rigidi; ma con a cuore la nostra educazione.

Così Saturno restituisce il tuo Karma negativo in 3 modi differenti.

Ogni Casa astrologica ha un Pianeta che la governa, questo è chiamato Karaka, indicatore della Casa.

Saturno regge le Case Duṣṭana, le case negative della Carta: 

⭐ la Sesta Casa (6H), 

⭐ l’Ottava Casa (8H) e 

⭐ la Dodicesima Casa (12H).

Queste tre Case sono indicative del modo in cui Saturno agisce su di noi.

saturno e la Casa 6

  • Saturno attraverso la Sesta Casa (6H) ci restituisce il Karma causato dai nostri vizi, dalle nostre attività egoistiche.
  • La 6H è la casa dei nemici e, soprattutto dei sei nemici interiori: kāma, krodha, lobha, moha, mada e mātsarya.
  • Ovvero: il desiderio di godere egoisticamente di cose, persone e situazioni; la collera e il risentimento; l’avidità e l’ossessione di avere più del necessario; l’illusione e l’attaccamento; l’orgoglio e l’arroganza; e, infine, l’invidia.​
  • 6H è la casa del daṇḍa, del bastone. Se coltiviamo i sei nemici, Saturno “ci bastonerà” restituendoci il karma relativo alla 6H: nemici, casi legali, dispute, conflitti, incidenti, malattia e così via.
  • Possiamo risolvere questo karma solo con il servizio agli altri e il servizio d’amore all’Assoluto.
  • La Casa Sei ci costringe a trasformare l’egoismo in amore.

saturno e la Casa 8

  • L’Ottava Casa, invece, ha a che fare con i nostri difetti. Ognuno di noi nasce con difetti. I difetti non sono vizi, sono imperfezioni.
  • Saturno rappresenta Brahma, il demiurgo che crea i corpi materiali. Ogni corpo, a differenza del sé eterno, è imperfetto.
  • Saturno ci insegna a superare i nostri limiti a perfezionarci o, meglio, a riscoprire la nostra originale perfezione.
  • Per questo sia l’8H che la 12H sono case di mokṣa, della liberazione. Perché riscoprendo la nostra perfezione interiore otteniamo la piena soddisfazione.
  • La Casa Otto rappresenta i debiti, in particolare i debiti delle vite precedenti per cui ci siamo incarnati. La cosa migliore da fare è pagare subito il debito.
  • Finché non lo facciamo, Saturno ci restituirà il karma relativo alla 8H dandoci debiti, mutui, prestiti, facendoci entrare in contatto con i dottori e altro.
  • La Casa Otto ci costringe a scoprire il nostro sé spirituale.

saturno e la Casa 12

  • La Dodicesima Casa indica le perdite, ciò che nella vita dobbiamo perdere.
  • Essendo la Casa del distacco e della liberazione, è la casa in cui perdiamo qualcosa perché lo abbandoniamo, perché non abbiamo attaccamento.
  • La 2H e la 12H sono case di Viṣṇu. Ognuno di noi è costretto a perdere qualcosa e ciò che è in 12H ci verrà tolto per volere divino.
  • L’Assoluto vuole che sviluppiamo distacco per quell’oggetto, per quella persona o per quella situazione. Perché? Perché l’Assoluto vuole questo? Perché nella vita passata dovevamo evolverci ulteriormente. Ma siamo stati bloccati da un particolare attaccamento.
  • Ora l’oggetto del nostro attaccamento ci viene dato e poi tolto affinché sviluppiamo il distacco. Finché non sviluppiamo il giusto distacco, Saturno ci restituirà il karma relativo alla 12H: ci farà perdere qualcosa.
  • La Casa Dodici ci insegna a liberare le mani affinché possiamo riempirle della grazia divina.

Così quando in Astrologia Vedica parliamo di Saturno abbiamo sempre chiari questi suoi tre aspetti relativi alla Casa 6, alla Casa 8 e alla Casa 12.

Abbiamo chiaro il potere “punitivo” di Saturno nel suo ruolo di “esattore delle tasse”…

Ma abbiamo anche a mente il fatto che Saturno, attraverso la purificazione, può aiutarci a crescere e ottenere la liberazione ambita dagli Yogi e dai mistici di ogni tempo.

un maestro severo ma giusto

La vita è una scuola. 

E Saturno è forse il maestro più rigido, tradizionalista, conservatore, moralista e così via. 

A volte vorremmo che avesse in mano un fiore invece del bastone

Ma in fondo non è un cattivo ragazzo. 

Saturno inizia a sorridere e diventa gentile:

👉  quando iniziamo il nostro cammino di crescita,

👉  quando ci mettiamo in gioco,

👉  quando riconosciamo la sacralità della vita,

👉  quando rispettiamo l’ambiente,

👉  quando proviamo compassione e amore per gli altri,

👉  quando usciamo dall’orbita dell’ego,

👉  quando risvegliamo la nostra relazione con la spiritualità.

Se impariamo a superare i nostri nemici interiori, a scoprire il nostro sé spirituale attraverso il servizio e ad allentare i nostri attaccamenti; allora determinazione, pace, serenità e soddisfazione saranno i doni di Saturno.

saturno è entrato in capricorno

Saturno è stato 2 anni e mezzo in Sagittario.

Il Sagittario è un segno retto da Giove, un Pianeta nemico di Saturno.

Possiamo dire che, in Sagittario, Saturno stava nella casa di un nemico. 

Il Sagittario è il Campo di battaglia, dove avvengono le guerre e il ruolo di Saturno è portare la sofferenza che ne deriva.

Ma il 24 Gennaio 2020 ha deciso di traslocare

Ha deciso di tornare a Casa.

Infatti il Capricorno è un Segno di Saturno (assieme all’Acquario).

Saturno è tornato nella sua dimora dopo 30 anni

Infatti Saturno impiega 2 anni e mezzo per percorrere un Segno (30°) e ben 30 anni per traversare l’intero Zodiaco (360°).

Saturno è forte in Capricorno.

Il Capricorno è la Casa 10 dello Zodiaco Naturale (che parte da Ariete).

Gli indicatori della Casa 10 sono: 

  • Rājya: il regno, l'autorità del re o dei leader politici
  • Ākāśa: lo spazio, il cielo, l'etere. Il potere di connettere e sostenere ogni cosa
  • Vṛtti: il modo di vivere, la condotta morale, il comportamento, il modo di agire, il modo in cui lavori, la tua professione
  • Māna: la mente, il focus mentale, ciò che cattura la tua attenzione
  • Pitu: il cibo, la sorgente del nutrimento, la sorgente dei guadagni, la sorgente della fama e del successo
  • Pravasā: residenza straniera, andare all'estero
  • Rana: battaglie per il regno e per la supremazia

Saturno apre un periodo in cui le relazioni internazionali diventeranno sempre più importanti e delicate. Sia per il suo Aspetto nella Casa 7 dello ZN che per la natura espansiva della Casa 10.

Saturno è il popolo e la Casa 10 è il regno. Il popolo cercherà di unirsi (Ākāśa) per prendere le redini del regno (Rājya). 

Questa unione sarà spinta della scarsità delle risorse (Pitu) e il duro lavoro o, d’altra parte, a causa della disoccupazione.

Ma la vera “rivoluzione” sta nel cambiare il proprio carattere e diventare esempi di alti valori morali (Vṛtti).

Cercare residenza in paesi stranieri sarà un’idea di molti se non l’unica soluzione per alcuni.

Saturno ha un aspetto nella 12 Casa dello ZN, indicando il suo intento di favorire chi si dedicherà all’introspezione, alla preghiera e alla meditazione.

Saturno in Capricorno è pronto a concederti tutto quello che vuoi… 

…ma ad una semplice condizione: che sudi 7 camicie per averlo. 

Infatti Saturno in Capricorno premierà la tua determinazione, ma richiederà il tuo impegno. 

transito di saturno nella tua vita

Molti temono Saturno, soprattutto nei suoi transiti chiamati Sade Sati e Kantaka Śani.

I pianeti continuano a girare nel cielo nella volta dello zodiaco.

Quando un pianeta nel cielo prende determinate posizioni rispetto ai pianeti al momento della tua nascita, si chiamano gocara, transiti planetari.

Questi hanno un influsso transitorio sulla tua persona e si combinano con il Karma espresso nella tua Carta Natale.

Ogni persona nella sua vita affronta generalmente 3 cicli di Saturno e ognuno della durata di 7 anni e mezzo

Chi nasce durante un transito di Saturno può addirittura vederne 4 cicli!

Sono periodi difficili, dove il tuo progresso materiale è rallentato, ti senti più a disagio, puoi essere più negativo e senti tutto il peso della vita.

Tra questi cicli qualcuno ti influenzerà maggiormente e qualcun’altro in modo più lieve, a seconda della posizione di Saturno e della Luna nella tua Carta Astrologica. 

In ogni caso, Saturno è tornato a svolgere il suo lavoro, affitterà un posto sulle nostre spalle e noi ci sentiremo più pesanti.

Quindi occorre che tu veda subito la posizione della Luna Siderale nella tua Carta Natale per sapere se è appena iniziato per te uno di questi importanti transiti di Saturno: Sade Sati e Kantaka Śani.   

SADE SATI

Il Sade Sati avviene quando Saturno transita nel Segno Zodiacale della tua Luna di nascita, nel Segno prima e nel Segno dopo.

Purtroppo Śani è un pianeta lento e transita in ogni Segno Zodiacale per 2 anni e mezzo.

Quindi inizialmente entrerà nel Segno prima della tua Luna, poi nel Segno della tua Luna e, infine nel Segno dopo la tua Luna.

In tutto la sua processione durerà 7 anni e mezzo.

Questi anni sono paragonati ad una galleria in ci si sente chiusi, nell’oscurità e in cui non è chiara la meta.

kantaka Śani

Il Kantaka Śani avviene quando Saturno transita nella Casa 4 dalla tua Luna di nascita in una delle tue Carte Divisionali.

Questo crea forti problemi emozionali (Casa 4) e perdite nell’area della vita espressa dalla determinata Carta in cui avviene questo transito.

Come ti ho detto Śani è un pianeta lento e transita in ogni Segno Zodiacale (di 30°) per 2 anni e mezzo. 

Ma nelle Carte Divisionali (che sono una lente di ingrandimento delle varie aree della Vita) Saturno viaggia più velocemente, creando periodi di difficoltà in aree molto specifiche della tua vita.

L'antica lotta tra saturno e la luna

I transiti di Saturno si calcolano, come avrai notato, dalla prospettiva della Luna.

La Luna è la mente, il focolare domestico, la salute, le relazioni con gli altri, la capacità di gustare il bello della vita. 

Tutte queste cose vengono agitate da Saturno. 

Saturno è Vayu Tattva, rappresenta l’elemento aria, il vento che secca.

Quando Vayu aumenta nel corpo, l’uomo inizia ad invecchiare: la pelle si secca, la memoria si confonde, il corpo e la mente diventano meno elastici. 

La Luna è Jala tattva, elemento acqua. 

La Luna è Soma: rappresenta il piacere della vita e la giovinezza. 

Saturno secca la Luna e muove le sue acque in vortici, rendendo la mente tempestosa.

Così Saturno è in costante lotta con la Luna, seppure la Luna non abbia mai nemici.

Sei fuori dal tunnel?

Il fatto che Saturno sia entrato in Capricorno potrebbe aver cambiato la tua situazione.

Forse sei entrato in un ciclo di Sade Sati o Kantaka Śani

In questo caso sarebbe opportuno consultare un Astrologo Vedico e capire cosa devi aspettarti e quali rimedi fare per entrare in armonia con Saturno. 

Oppure sei appena uscito dal tunnel?

In tal caso bisogna festeggiare!

Infatti i cicli di Saturno sono tunnel di duro lavoro, oppure tunnel di pesantezza a livello psicologico, o ancora possono essere tunnel in cui ti senti limitato e costretto a vivere situazioni in cui ti senti in gabbia.

Hai mai passato lunghe ore, in macchina o su un treno, e ad un certo punto ti sei trovato in una lunga galleria di cui non si vede la fine? 

Hai presente la galleria del Gran Sasso (11 Km) o nell’A1 nella direttissima (8.5 Km). 

Ecco, generalmente durante il periodo di Saturno ti puoi sentire come in un tunnel.

Un tunnel che, tra alti e bassi, può durare fino a 7 anni e mezzo.

L’intensità dipende dal tuo Oroscopo Natale, ma il tunnel è per tutti!

Tutti abbiamo Saturno nella Carta…

…ma pochi sanno come affrontare Saturno.

rimedi astrologici

Ci sono molteplici rimedi astrologici per superare con coraggio questi periodi. 

Questi dipendono dalla posizione di Saturno e dalla tua Carta Astrologica. 

Per saperne di più ed avere una lettura fatta su misura per te, ti consiglio una consulenza personale in cui analizzare il tuo transito di Saturno, i suoi effetti sulla tua vita ed i rimedi astrologici personalizzati.

In generale, il rimedio universale è quello di ‘mettersi in regola’. 

Nel tunnel abbiamo bisogno della luce della conoscenza. 

Saturno ci vuole insegnare che non dobbiamo vivere una vita mossa dall’egoismo, che non siamo in questa terra per godere di ciò che ci sta intorno. 

Saturno è soddisfatto quando ci incontra (durante questi cicli) umili e con il desiderio di far del bene agli altri, di crescere spiritualmente accettando il nostro karma come una benedizione.

Śani è claudicante, lento, rigido, anziano, moralista e tradizionalista. 

Saturno è soddisfatto se facciamo qualche piccola austerità per la nostra crescita spirituale, se abbiamo saldi valori, una buona auto-disciplina, se lavoriamo sodo, se siamo coerenti e ci dedichiamo alla nostra interiorità.

Print Friendly, PDF & Email