Rimedi astrologici per l’eclissi lunare totale di oggi, 31 gennaio 2018

Rimedi astrologici per l’eclissi lunare totale di oggi, 31 gennaio 2018

Eclissi e Super Blue Blood Moon

Oggi 31 gennaio 2018 ci sarà un’Eclissi di Luna totale. Ma ad essere eclissata non sarà una Luna qualsiasi, bensì una ‘Super Blue Blood Moon’. Sarà ‘Super’ perché avrà un’orbita molto vicina alla terra e sarà il 14% più luminosa del solito. Sarà ‘Blue’ perché è la seconda Luna Piena del mese di gennaio. Mentre sarà ‘Blood’ a causa del colore rosso sangue che avrà quando sarà coperta dall’ombra della terra.
In Italia, non potremo vedere l’eclissi con i nostri occhi, perché accadrà nel primo pomeriggio, mentre il nostro cielo sarà ancora illuminato dal Sole. Questo non ci esime dagli influssi che questo momento ‘delicato’ può proiettare su di noi, specialmente sulla nostra mente. Rahu e Ketu, i nodi lunari (ovvero i punti matematici in cui avvengono le eclissi), hanno il potere di ‘eclissare’ la nostra mente, di rendere le nostre emozioni torbide e di velare la nostra lucidità.

Luna e Mente

La Luna infatti, nell’Astrologia Vedica, è la diretta rappresentante delle funzioni psichiche e delle emozioni. Perciò l’Eclissi di Luna è un momento adatto per raccogliersi e recitare mantra, per liberare la mente dall’influsso di Rahu che genera confusione, paura e ansia. La congiunzione Rahu e Luna crea infatti svariati disturbi a livello psicologico.
Ecco, in una società così nevrotica come quella in cui viviamo, non possiamo permetterci di non prendere serie precauzioni!

Eclissi ai tempi di Caitanya

Abbiamo un importante esempio storico che rivela l’utilizzo dei mantra in questi casi: Caitanya Mahāprabhu nacque mentre tutto il suo villaggio stava cantando a gran voce, o recitando silenziosamente, i mantra vaiṣṇavá. Nacque quindi in un’atmosfera carica di energia positiva. Questo clima si era creato per il fatto che le persone volevano schermarsi dalle influenze dell’eclissi di luna del 27 febbraio 1486.

Gandanta

Astrologicamente parlando (da una prospettiva siderale) l’eclissi sarà a 18° nel segno del Cancro e la Luna si troverà in una posizione molto delicata, chiamata gandanta, in Asleshā Nakṣatra. Il gandanta è un punto di intensa trasformazione e questo rende il fenomeno, che oggi osserveremo, ancora più intenso.
In Italia (UTC+1), la fase della penombra inizierà dalle 11:51. L’eclissi parziale partirà dalle 12:48. Mentre l’eclissi totale, il momento più delicato, si manifesterà dalle 13:52 alle 15:08. L’eclissi parziale finirà alle 16:11 e la luna uscirà dalla zona di penombra alle 17:08.
Anche se tutto il fenomeno astronomico dura dalle 11:51 alle 17:08, il periodo più critico è dalle 13:52 alle 15:08. Durante questo periodo, sarebbe opportuno digiunare e recitare un numero prestabilito di mantra.

Benedizioni

Le eclissi di Luna danno una particolare benedizione (phala-śruti). Se durante il periodo dell’eclissi recitiamo almeno due cicli di 108 volte del maha-mantra e allo stesso tempo esprimiamo un desiderio, questo si esaudirà molto presto. A seconda del nostro livello di coscienza ambiremo ad un desiderio materiale oppure ad una richiesta spirituale.
È molto semplice: basta raccogliersi un attimo (possiamo trovare un ritaglio di tempo anche se siamo al lavoro) e recitare (per due cicli da 108) il maha-mantra: Hare Krishna Hare Krishna Krishna Krishna Hare Hare Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare.
Provare per credere.

Premakumar das

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *